La terapia è destinata a pazienti affetti da difficoltà di comunicazione e più precisamente:

  • disturbi comunicativi in esiti di ictus cerebrale (afasia, disartria, deficit neuropsicologici)
  • disturbi comunicativi in esiti di trauma cranico
  • disturbi comunicativi da patologie neurologiche degenerative (sclerosi multipla, S.L.A., ecc.)
  • disturbi della deglutizione.

News dal Gruppo

Infezioni ospedaliere: ecco come prevenirle

Il Policlinico di Monza è da tempo in prima linea per combattere le infezioni ospedaliere e da qualche anno lo...

Immagini migliori e qualità più elevata a servizio del paziente

Più tecnologia al servizio del paziente: da qualche mese la Clinica Salus di...

Numeri al top per l’angio-tc coronarica di Alessandria

Numero di prestazioni raddoppiato in un anno, pazienti che arrivano da molte parti d’Italia,...